| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Files spread between Dropbox, Google Drive, Gmail, Slack, and more? Dokkio, a new product from the PBworks team, integrates and organizes them for you. Try it for free today.

View
 

PUC Recco e ricorsi presso TAR LIGURIA

Page history last edited by csar 9 years, 9 months ago

PUC RECCO, fissata l'udienza presso il TAR Liguria.

 

Maggio 2010

8 luglio 2010 ore 9.00, questa la data e l'ora dell'UDIENZA PUBBLICA, in cui, a meno di improbabili colpi di scena, saranno discussi i tre ricorsi al TAR inerenti il PUC di Recco; dopo quasi di tre anni(!) due rinvii (e diversi solleciti): i ricorsi infatti sono stati presentati dopo l'approvazione del PUC avvenuta sotto il sole del mese d'agosto 2007.

In seguito sono state fissate due udienze, ad ottobre 2009 e febbraio 2010 ma in entrambi i casi la decisione è stata rinviata per permettere di unificare i diversi ricorsi.

La decisione sarà presa l'8 luglio, ma resa pubblica con le motivazioni scritte solo nelle settimane successive, bisognerà aspettare probabilmente di nuovo il sole di agosto per conoscere l'esito della vicenda.

 

Aggiornamento al 18-2-2010

E' di oggi, sui giornali la notizia che a quanto il pare il Sindaco di Recco afferma "di essere costretti a lavorare nell'incertezza" in quanto la città potrebbe trovarsi senza strumento urbanistico a seguito del possibile annullamento del P.U.C.

Ma per evitare di avere incertezza, e fare chiarezza sulla vicenda del P.U.C. NON sarebbe bastato chiedere il rinvio della discussione presso il TAR Liguria?

La decisione è stata presa dagli Avv. del Comune di Recco, senza interpellare il Sindaco?

Mah!

 

Aggiornamento al 17-2-2010 

* Recco (GE) – Oggi 17-2-2010 presso il TAR della Liguria è stato deciso il secondo rinvio del dibattimento dei ricorsi inerenti il P.U.C. di Recco. 

Com’è stato possibile rinviarlo per due volte? Perché è stato rinviato? Quando verrà discusso?

Andiamo con ordine e risponderemo a tutte le domande.

 

Un “rinvio tecnico” è stato definito da qualcuno, mentre da altri “un’utile opportunità”.  Di fatto, per la seconda volta, si è evitato di fare chiarezza riguardo la fondatezza delle motivazioni contenute nei ricorsi, gli effetti sul P.U.C. ed in progetti in fase di approvazione od attuazione.

 

Il precedente rinvio del 15 ottobre 2009 era stato giustificato per poter accorpare i ricorsi promossi da Italia Nostra (avv. C. e R. Raggi, avv. G.Pericu, avv. F.Turrini) ed “Verdi Ambiente e Società (VAS)” (avv. D.Granara) e costituire un fronte unico,  condividendo alcuni temi e soprattutto le critiche di fondo all’impianto del P.U.C..

 

Il secondo rinvio, quello di oggi, è servito per unire ai precedenti il ricorso (avv. R.Salvadori) promosso da due noti professionisti di Recco (ops! ma uno dei due è compare nel cartello del cantiere sia del Barcasilo sia in quello del Grattacielo) che nel 2007 hanno presentato un ricorso contro il P.U.C. di Recco con lo scopo di annullarlo in quanto esclusi dalla possibilità di cementificare di più rispetto a quanto previsto nel P.U.C..

 

Oggi, a seguito del secondo rinvio, ci troviamo con tre ricorsi contro il P.U.C. di Recco, unificati nel dibattimento, dei quali due concordi nella critica al P.U.C. descritto di fatto come un “P.U.C. del cemento” mentre nel terzo ricorso si sostiene la tesi che il PUC vada annullato, anche per aumentare la cementificazione.

 

C’è qualcosa che stride?

 

Se tutto questo abbia senso o meno lo lasciamo giudicare a chi legge, ma forniamo alcuni elementi di riflessione.

Pare che non tutti gli avvocati di due soggetti ricorrenti (Italia Nostra e VAS) fossero d’accordo riguardo l’opportunità di aderire al rinvio, anche se va detto, è noto, che la decisione viene presa dal Presidente del TAR Liguria. 

 

Cogliamo l’occasione per ringraziare sentitamente, tutti coloro, che hanno donato un contributo economico che è stato consegnato all’Avv. Granara (VAS).

 

La richiesta del rinvio è stata proposta dagli avvocati che difendono il Comune di Recco (studio Acquarone) e contemporaneamente per il “terzo ricorso” (quello che vuole costruire di più!) è stato chiesto di poter discutere il loro ricorso: a volte i casi!.

A proposito di casi, va anche ricordato che il Grattacielo da 11 piani al centro di Recco ha ufficialmente aperto il cantiere, così come il Barcasilo e che il Clero  (Istituto Diocesano per il Sostentamento del Clero) insieme all’Immobiliare Lago sta sgomitando per ottenere il permesso per costruire l’Autosilo tra le Scuole!

 

A proposito, il rinvio cade a fagiolo, ma è un caso, per discutere prima dei ricorsi per l’annullamento del P.U.C., il ricorso che il Clero e l’Immobiliare (ma che differenza c’è?) hanno promosso contro il Comune di Recco, argomentando che l’Amministrazione, doveva concedere il permesso per costruire l’Autosilo tra le Scuole! (premi qui per vedere il video) 

 

Lasciamo ai lettori le considerazioni connesse con prossime scadenze elettorali sottolineando che pensiamo che non siano applicabili.

Si ipotizza che la data del rinvio non possa cadere nel mese di aprile e che facilmente possa scivolare poco oltre la metà di giugno 2010!

 

Sarebbero quattro mesi più o meno netti durante i quali c’è da scommettere che l’Amministrazione Comunale di Recco invece che prudentemente ed eticamente contenere le iniziative di tipo attuativo del P.U.C., le porterà avanti con la consueta “solerzia”.

Il pensiero va al progetto ex-IML ed agli altri, i progetti non mancano, l’etica e morale pubblica si.

 

Come mai l’amministrazione pubblica invece che sollecitare e cercare un chiarimento presso il TAR,  utilizza ogni mezzo per prendere tempo e procedere nell’attuazione del PUC?

A chi giova?

Chi tutela gli interessi della collettività?

 

A Recco abbiamo già parlato del “Partito del Cemento”, ma putroppo ne sentiremo ancora parlare.

Passiamo parola...

 

Cordialmente

Il Comitato Spontaneo per l’Ambiente di Recco

 

www.nonsolotigullio.com/comitatoambienterecco

oppure

www.google.it  cercare “comitato recco”

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.